Mona Hatoum, Current Disturbance, 1996
Mona Hatoum, Current Disturbance, 1996

Darps è un ponte tra i mondi dell’arte, del pensiero e della società, una rete eterogenea di donne che nella diversità delle  tante angolature, sensibilità e contraddizioni, sperimentano insieme una prassi sinergica per una non più eludibile consapevolezza  del paradigma patriarcale del campo simbolico e il desiderio aperto, complesso e plurale di un cambiamento dell’immaginario collettivo.

Silvia Bordini, Una strada che vogliamo continuare a percorrere

Marica Croce, Un altro immaginario possibile   

Claire Fontaine, Introduzione all’uso di Darps 

Federica Giardini, La lingua come radice mobile   

Laura Iamurri, Nuovi modelli di riferimento 

Martina Rossi e Irene Caravita, Un dialogo aperto, fluido, trasversale 

Carola Spadoni, La capacità di svelarsi nell’altra  

Dora Stiefelmeier, Ripensamento 

Chiara Trivelli, Storia e in-attualità